Sistema di Gestione di certificazione della SALDATURA

COS’E’ LA SALDATURA?

La saldatura per definizione, è l’unione di due parti metalliche ottenuta fondendo insieme i lembi ravvicinati dei pezzi da congiungere. Si ottiene così la compenetrazione dei due metalli e la loro saldatura.

La saldatura è dunque un procedimento che permette il collegamento permanente di parti solide tra loro e che realizza la continuità del materiale ove essa venga applicata.

CHI DEVE ESSERE CERTIFICATO UNI 1090?

Dal 1 luglio 2014 qualunque fabbro, carpentiere, o qualunque produttore di opere strutturali  (CPR 305/2011/CE) in acciaio e alluminio.

Il produttore, dovrà preliminarmente qualificare i propri prodotti attraverso prove o calcoli iniziali e certificare il proprio FPC (Factory Production Control) mediante l’intervento di un Organismo Notificato autorizzato.

La norma EN 1090 : 2009 “Esecuzione di strutture di acciaio e di alluminio Parte 1: Requisiti per la valutazione di conformità dei componenti strutturali” descrive i requisiti e le modalità per l’apposizione della Marcatura CE, secondo la Direttiva Europea, L’azienda produttrice dovrà prevedere, per i propri articoli e stabilimenti produttivi,  anche l’implementazione della Marcatura CE secondo EN 1090-1.

La norma è stata strutturata in modo da poter essere utilizzata per la fabbricazione, sia in officina che in cantiere, di qualsiasi tipo di costruzione saldata per fusione.

Si definisce Centro di trasformazione un impianto esterno alla fabbrica e/o al cantiere, fisso o mobile, che riceve dal produttore di acciaio elementi base (barre o rotoli, reti, lamiere o profilati, profilati cavi, ecc..) e confeziona elementi strutturali direttamente impiegabili in cantiere, pronti per la messa in opera o per successive lavorazioni.

Cosa fare per essere in regola :

 

La qualità dei procedimenti di saldatura è difficile da verificare. Le attività di saldatura per la qualità degli articoli non può essere totalmente controllata sul prodotto, ma deve essere “costruita” nel prodotto stesso: nasce da qui l’introduzione della norma ISO 3834 che definisce i “Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici”.

 

Il produttore, apponendo la marcatura CE, deve redigere la dichiarazione di conformità e si assume univocamente di fronte al mercato le responsabilità civili e penali della rispondenza del prodotto alle prestazioni che ha dichiarato.

La marcatura CE secondo la EN 1090 è applicabile a tutte le strutture metalliche, sia prodotte in serie che non, sia saldate che unite mediante altri sistemi di fissaggio (Es. imbullonate)

 

La certificazione ISO 3834 è un obiettivo aziendale importante che contribuisce alla realizzazione interna ed esterna di saldature strutturali certificate, nonché il primo passo per ottenere la certificazione europea secondo EN 1090 con ampliamento conseguente del mercato.

La norma UNI EN ISO 3834, “Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici“ rappresenta la guida che stabilisce i requisiti di qualità per una corretta ed efficace gestione del processo di fabbricazione mediante il processo di saldatura.

A tal fine sono necessari controlli e requisiti speciali ed una adeguata competenza prima, durante e dopo la produzione.

La norma è stata strutturata in modo da poter essere utilizzata per la fabbricazione, sia in officina che in cantiere, di qualsiasi tipo di costruzione saldata per fusione.

SIRIA srl PARTNER PER LE VOSTRA CERTIFICAZIONE