Obbligo Vaccinale esteso a tutti i soggetti anche esterni che svolgono, a qualsiasi titolo, la propria attività lavorativa nelle strutture residenziali, socio-assistenziali e socio-sanitarie.

Dal 10 ottobre 2021, fino al 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di emergenza, l’obbligo vaccinale previsto dall’articolo 4, comma 1, si applica altresì a tutti i soggetti anche esterni che svolgono, a qualsiasi titolo, la propria attività lavorativa nelle strutture residenziali, socio-assistenziali e socio-sanitarie.

L’obbligo è stato introdotto dall’art.2 del DL 10 settembre 2021 , n. 122 . “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza da COVID-19 in ambito scolastico, della formazione superiore e socio sanitario-assistenziale“.

A titolo di esempio possono essere coinvolti lavoratori di aziende di manutenzione e servizi: Estintori e presidi antincendio, PC e stampanti, distributori bevande e snack, …

Solo i lavoratori con il vaccino anti-COVID-19 potranno accedere ai luoghi di cui sopra.

scarica il DL-10-settembre-2021-n.-122.pdf

DOWNLOAD