Il datore di lavoro può chiedere di verificare il possesso del green pass in anticipo rispetto all’inizio del turno di lavoro.

Il DECRETO-LEGGE 8 ottobre 2021, n. 139 stabilisce che il datore di lavoro potrà chiedere di verificare il possesso del green pass in anticipo rispetto all’inizio del turno di lavoro sia nel settore pubblico che in quello privato.

Al decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 giugno 2021, n. 87, dopo l’articolo 9-septies e’ infatti inserito il seguente testo:
“Art. 9-octies (Modalita’ di verifica del possesso delle certificazioni verdi COVID-19 nei settori pubblico e privato ai fini della programmazione del lavoro). – 1. In caso di richiesta da parte del datore di lavoro, derivante da specifiche esigenze organizzative volte a garantire l’efficace programmazione del lavoro, i lavoratori sono tenuti a rendere le comunicazioni di cui al comma 6 dell’articolo 9-quinquies e al comma 6 dell’articolo 9-septies con un preavviso necessario a soddisfare le predette esigenze organizzative.”.

Questa esigenza nasce anche per questioni di sicurezza sui luoghi di lavoro, non solo produttive. E’ infatti necessario poter garantire la presenza nei turni di lavoro del personale addetto alle emergenze: addetto al primo soccorso e addetto antincendio e all’evacuazione, oltre che dei preposti.

Scarica il DECRETO-LEGGE 8 ottobre 2021, n. 139

DOWNLOAD