Corso di guida sicura in applicazione al d.lgs 81/2008 e conforme al modello OT/24

Vi informiamo che sono aperte le iscrizioni al corso di guida sicura che si terrà nel circuito di Precenicco (UD) il giorno 21 Novembre 2015.

 

Considerando che circa il 50% degli infortuni mortali avviene sulle strade alla guida di un veicolo e che l’auto è un’ “attrezzatura” di lavoro per molti lavoratori, è fondamentale procedere con una corretta formazione sui rischi alla guida.

Il D.Lgs. 81/2008 prescrive misure per la tutela della salute e per la sicurezza dei lavoratori durante il lavoro, in tutti i settori di attività pubblici o privati. I rischi che derivano dalla guida dell’autoveicolo aziendale fanno parte di quelli collegati allo svolgimento della mansione lavorativa.

I lavoratori coinvolti in questo tipo di rischio non sono solo i trasportatori di merci o persone, ma anche tutti quelli che devono spostarsi da un luogo a un altro (per esempio: edili, manutentori, impiantisti, agenti di commercio, operatori ASL e di enti pubblici, agenti di polizia, ecc.).

L’obiettivo: migliorare la sicurezza di guida del personale viaggiante, patrimonio fondamentale delle Aziende, con ulteriori vantaggi sulla tutela e la buona conservazione del parco vetture aziendale.

Già alcune sentenze della Corte di Cassazione (es: la n.3970 dell’aprile 1999) hanno specificato che il rischio generico della strada può diventare “rischio specifico di lavoro”.

Quindi in capo al datore di lavoro esiste un forte obbligo di formazione ed informazione del rischio guida, quando questo consiste nell’utilizzo del veicolo aziendale sia per mansione lavorativa, autisti professionisti, sia come mezzo strumentale, da assimilarsi ad una vera e propria “attrezzatura”, per chi utilizza il veicolo all’interno dei compiti lavorativi da svolgere.

Tale obbligo di formazione ed informazione non può, chiaramente, essere sostituito con il mero controllo del documento “patente di guida” e del suo corso di validità da parte del datore di lavoro. Questo controllo, seppur dovuto e necessario per poter utilizzare il veicolo, non solo aziendale, non è più ritenuto sufficiente a garantire un’adeguata ottemperanza delle leggi vigenti nel momento che il rischio “guida del veicolo” viene assimilato alla “sicurezza e salute dei lavoratori sul luogo di lavoro”.

Il corso è valido come aggiornamento per RSPP, RSPP Datore di Lavoro, Dirigenti, Preposti, RLS elavoratori previo superamento di apposito test.

 

VANTAGGI DEL NOSTRO CORSO PER DIPENDENTI AUTOMUNITI. 

Come previsto dalla normativa vigente sulla salute e sicurezza sul lavoro è possibile per le imprese ottenere importanti riduzioni del premio INAIL annuale.

Chi effettua interventi migliorativi previsti dall’INAIL, raggiungendo i 100 punti, può ottenere tale beneficio. Le attività e gli interventi necessari ad accumulare punti sono indicati nel Modulo OT24.

 

Abbiamo ideato un format di 3 percorsi formativi distinti, specificamente studiati per i dipendenti automuniti.

Verranno assegnati complessivamente fino a 110 punti, garantendo quindi la possibilità, in una sola giornata, di raggiungere quanto serve per richiedere la riduzione del premio INAIL.

 

Il nostro percorso formativo multidisciplinare della durata di 8 ore, rispetta le caratteristiche per poter richiedere all’INAIL la riduzione del premio, in base alle disposizioni dell’OT24 2016.

Come richiesto dalla normativa, verrà ampiamente documentato con:

– programmi, datati e firmati, dei corsi di formazione svolti, con indicazione del soggetto erogatore dei corsi stessi;

– elenco presenze firmato dai lavoratori partecipanti;

– elenco dei lavoratori adibiti all’autotrasporto o addetti all’utilizzo dei veicoli aziendali;

– elenco dei veicoli utilizzati dall’azienda.

 

Per ulteriori informazioni e iscrizione cliccare qui.